Categoria: Storia tra il serio e il meno serio

ANNO DI GRAZIA – 1925 Milano

Le cronache dei giornali milanesi dell’epoca riferirono che nel veglione di fine anno, sarebbe stata offerta una meravigliosa “babbuccia d’oro”, per colei che poteva calzarla alla perfezione.
Riferirono anche che una graziosa signorina inglese, vincitrice del concorso del piedino più gentile, promosso dal PAINTER AND ELEACKER CLUB al KISS THEATRE di Londra, si presentò all’Associazione lombarda dei giornalisti per sapere se il suo piedino, lungo 50 centimetri e mezzo, poteva aspirare alla vittoria della “babbuccia d’oro”.
Ogni illusione fu subito tolta alla “Miss” con l’assicurazione che in Italia esistevano molti piedini di Cenerentola.